I libri più belli, letti nel 2020

Caricature by Cappiello of Cyclist Jacquemin Published in "le Rire"
Leonetto Cappiello
Caricatura di Jacquemin pubblicata in “le Rire”,
Leonetto Cappiello, 1903

Ci risiamo. Ricominciano con un nuovo giro di giostra: i libri più belli letti nel corso di questo 2020. La comunità formata attorno a questi post resiste, si rinnova; a volte esita, in altri momenti si entusiasma. Il 2019 ha generato meno commenti degli anni precedenti, ma ha anche trovato un equilibrio più maturo. I commenti mi sono parsi ancora più ricchi, più profondi. Siamo davvero un esempio di gruppo di lettura in rete, autoregolato.

Grazie ancora a tutti voi e, ovviamente, la discussione è aperta a tutti, anche a chi non ha mai partecipato, che è particolarmente benvenuto.

Le regole sono sempre le stesse:
1) scriviamo nei commenti i libri che ci sono piaciuti (ma anche quelli che vogliamo stroncare) e che abbiamo letto nel corso del 2019. Ovviamente è possibile mettere anche considerazioni, recensioni, fare domande.
2) Importante che ci si occupi di libri e cultura; evitiamo per favore, digressioni fuori luogo e tema, soprattutto digressioni di propaganda politica che ogni tanto si sono manifestate e che hanno generato un certo disagio.

Gli interventi/commenti del 2019 si leggono qui: (https://gruppodilettura.com/2019/03/06/i-libri-piu-belli-letti-nel-2019/comment-page-1/#comments)

558 commenti

  1. @Mariangela

    Brava, la tua capacità di leggere, nonostante tutto, e di analizzare e collegare ha la forza di un trattore!

    Sono curiosa di sapere quale sia l’immortale che hai tra le mani.

    Ciao

    "Mi piace"

  2. A tutti/e. Cerco, vi cerco perché. I tenete compagnia , ottima compagnia,. In questo periodo sono molto ansiosa, , e solo ieri si è presa ilvirus una donna giovane, a me molto vicina e questo mi ha …accoppata. Spero che vaccinino alla svelta. Sto leggendo un libro dietro l’altro, sto aspettando che esca l’ultimo romanzo di Mariapia Veladiano di cui ieri ho letto un paginone entusiasta su La lettura del Corriere di questa settimana. il romanzo si chiamaZiaCamilla ed è sull’Alzaimer. Veladiano è una amica è una donna deliziosa , sono contenta che il suo libro abbia avuto tanto successo critico. Vi voglio bene. “Vostra”. Cam

    Piace a 1 persona

  3. @Camilla @Tutti
    Cam, mi spiace per l’ansia, in effetti è ancora tutto molto, molto anomalo, è già una bella cosa che riesci a leggere. Di Veladiano non ho mai letto nulla, mi sembra di capire che la conosci personalmente.

    @Cristina @Tutti @Cla055
    Cristina, Claudio, scriveteci cosa state leggendo!

    La serata qui è di un freddo frizzante, non sgradevole, ad uscire ben coperti, però!

    Mari

    "Mi piace"

  4. Ciao ragazzi e ragazze,

    volevo dirvi che ho letto questo romanzo formidabile (L’acqua del lago non è mai dolce, Bompiani 2021) di Giulia Caminito in due giorni; come tutti i libri seriamente costruiti per far affiorare un personaggio complesso, aspro, talvolta respingente, nichilista, infine ammirevole, impiega due terzi per dire ciò che vuole dire. Ci vuole pazienza. Il romanzo è scritto con una certa apprensione lirica, con diversi passaggi divertenti, alcuni feroci, la voce che parla è quella di una ragazza, Gaia, della quale scopriremo il nome soltanto alla fine del libro, quando come in uno di quei romanzi russi, ma col piglio di una ragazza che vive tra Roma e Anguillara, Gaia, il cui unico vero entusiasmo era stato il livore, se si escludono alcuni brevi blitz di vita, inizia a esistere.
    Si “costruisce nel mondo” attraverso una lettera.
    Diventa un io noi.
    Le accade di farlo dopo alcune vicissitudini di vita, una in particolare, che non rivelerò.

    Ecco alcuni passaggi significativi. Ma non fidatevi dei passaggi significativi. Fidatevi del libro letto fino alla fine. Del senso che assume il tutto.

    [Giulia Caminito, 32enne romana al suo terzo romanzo, è un talent; lo penso convintamente]

    “Ho la solita espressione di quando mi passano davanti gli eventi come carri merci, per cosa stiano litigando non ne ho idea, ho l’istinto di tapparmi le orecchie e iniziare a urlare, io sono avversa a questa famiglia, alle sue mancanze, ai suoi tormenti.”

    “Il primo giorno di liceo scopro che anche dove educano i ricchi i muri si sfarinano, i cortili hanno le radici che scerpano l’asfalto e le palestre puzzano d’un sudore antico.”

    “Ho già dichiarato a Iris più volte la mia insofferenza nei confronti del principe Myškin, che coi suoi modi candidi e la sua flemma bianca mi porta all’esasperazione, tanto che se lo avessi davanti lo schiaffeggerei. Io odio gli innocenti, dico a voce alta e Iris si mette a ridere.”

    “Radio Vaticana invero è compagna fedele per gli abitanti del paese, non perché particolarmente credenti o pii, ma perché i suoi ripetitori si trovano a pochi chilometri dalle nostre case e con le loro onde la radio riesce a farsi sentire appena alziamo il citofono, il telefono fisso o addirittura quando apriamo il frigorifero. Là, grazie alla luce artificiale che illumina le vivande, veniamo inondati dal volere divino e insieme al salame e alla lattuga contempliamo il regno dei cieli.”

    “Perché sei fatta così, hai il coraggio di fare tutto. Non so cosa rispondere a quella frase, non mi sono mai pensata capace e volitiva, ho sempre e solo agito per scatti e convulsioni, per sentimenti di rivalsa e per vergogna.”

    "Mi piace"

  5. @. Domenico Fina. Comincio da te : per ringraziarti dei tuoi interventi/consigli di lettura che sono sempre interessanti. Cercherò questo “ L’acqua del lago…….. di Giulia Caminiti , che non conosco ancora. Ti saprò dire.
    @ Marian. Carissima , io amo molto la tua bella Milano, i “ migliori anni” della mia vita, solo 10, li ho passati im unaMilano bellissima , dove c’èra il Piccolo con Streler e Ornella Vanoni giovanissima e stupenda, c’era ancora la Callas e tante magnifiche altre “ splendide avventure”. Perciò dialetto delizioso compreso, ho detto del libro su Milano qualcosa per una persona che non aveva nulla a che fare con quella splendida cultura .Come sempre ti ammiro per il tuo rapporto con la lettura e …anche, oggi si può ben dire, con la letteratura. Vi saluto tutti con affetto.Cam

    "Mi piace"

  6. Per quanto mi riguarda sto leggendo l’opera prima di Roberto Cimpanelli La pazienza del diavolo. Un thriller abbastanza macabro ma anche avvincente. Subito dopo mi aspetta La disciplina di Penelope di Gianrico Carofiglio del quale non mi perdo un libro tanto mi piace.

    Un caro saluto a tutti (vi leggo giornalmente con vero piacere)

    Claudio

    "Mi piace"

  7. @Tutti @Cla055@Jezabel
    Grazie Claudio, vedo che è un libro recentissimo! Io ho recentemente abbandonato “il volo del calabrone” di Ken Follett, lo conoscete? L’ho trovato lento, poco incisivo e l’ho mollato, non per snobismo, ma perché mi annoiava. Mi hanno però detto che è lontano dall’essere il suo migliore. Jezabel, giusto che non era piaciuto neppure a te?

    Claudio, anch’io ti saluto con vero piacere, perché ogni tanto non ci racconti cosa leggi?

    Vi dico una rinuncia che ho dovuto fare, a causa del periodo non favorevole: non ho continuato dopo le prime venti pagine un libro che era piaciuto, se non ricordo male, a Cristina, parlo di “Berta Isla”di Marias: non era il momento e quando è così non è mai il caso di insistere.

    Ciao,
    Mari

    "Mi piace"

  8. @Tutti @Camilla
    Camilla, a proposito di teatro: per anni ho sognato di abbandonare la provincia per cercare di avvicinarmi a quest’arte che io ho frequentato, e pochissimo, all’età del liceo (!!). Adesso che le distanze fisiche sono ridotte grazie ad un trasloco, adesso che potrei, c’è tutto chiuso, e io che avevo già programmato soireé e spettacoli che finiscono a sera tarda! Invece, niente, per ora, e non tocchiamo quel tasto lì, perché penso sia un argomento dolorosissimo quello del teatro e della musica.

    Ciao,
    Mariangela

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.