Giorgia Serughetti, “Il vento conservatore”, al gruppo di lettura di filosofia “Philo in the Library”

Il gruppo di lettura della Biblioteca di Cologno Monzese dedicato alla filosofia (“Philo in the Library”), coordinato da Mauro Antelli, discute del libro di Giorgia Serughetti, Il vento conservatore: La destra populista all’attacco della democrazia (Laterza 2021) mercoledì 13 aprile alle ore 20.45.

L’incontro si svolgerà online ed è aperto a tutti, anche a chi non ha letto il libro o a chi l’ha letto ma vuole solo ascoltare gli altri.

Per partecipare potete scrivere una mail a gruppodilettura@gmail.com e riceverete il link per entrare nella stanza della conversazione.

Il libro di Serughetti è una riflessione sulla relazione fra la crisi dell’ordine neoliberale e i progetti politici di segno antiegualitario e autoritario espressi dalla destra sovranista, xenofoba e identitaria. In particolare, l’autrice sottolinea che questa risposta di destra fondata sui valori reazionari e la tradizione è “il segnale più manifesto della subalternità del discorso populista di destra alla dottrina economica dominante, di cui non intacca la logica essenziale. In più, la matrice antiegualitaria degli appelli al nativismo, al familismo, al conservatorismo religioso, al modello ‘law and order’, rivela la sinergia tra questi progetti e l’attacco neoliberista alla democrazia.”

Insomma, dice Serughetti, “esiste un’affinità nascosta tra neoliberismo e conservatorismo morale: entrambi sviliscono i valori dell’eguaglianza, della partecipazione sociale, della libertà politica e dello Stato di diritto, e l’uno finisce per rinforzare l’altro”.

(Immagine: Il libro di Serughetti (Laterza) e un lavoro di George Grosz, 1919)


Unisciti ad altri 6.925 follower

2 risposte a “Giorgia Serughetti, “Il vento conservatore”, al gruppo di lettura di filosofia “Philo in the Library””

  1. @Tutti @Luigi

    Vista l’attinenza all’argomento, vi dico cosa sto leggendo proprio in queste settimane:

    ► Bruno Cartosio, “Dollari e no: gli Stati Uniti dopo la fine del «Secolo Americano»”, DeriveApprodi, 2020, 216 p.

    È un bel saggio: diseguaglianze, disparità sociali e discriminazioni sono spiegati bene, con tanto di rimandi bibliografici e statistiche; non sempre i numeri dicono tutto, ma i numeri di questo libro sono eloquenti e fanno paura.

    Spero di trovare il tempo di leggere anche il libro di Serughetti che avete scelto per la riunione del vostro gruppo di lettura!

    Ciao,
    Mari

    "Mi piace"

  2. grazie Mariangela, se ti va di seguire la riunione del gruppo ti mandiamo il link per il collegamento a distanza (e se invece vuoi intervenire in presenza, meglio ancora), ciao ciao 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: