Luciano Bianciardi e Una traduttrice

Ancora su Luciano Bianciardi e La Vita agra. I lettori di questo libro – compresi quelli del Gruppo di lettura di Cologno – restano sempre colpiti e affascinati dalla descrizione della vita quotidiana del traduttore, con l’ossessivo conteggio delle cartelle, del tempo dedicato per tradurle, del tempo che resta per fare altro, dei soldi che ciascuna cartella porta.

Ora, per caso (insomma, per caso: lei ha messo un link nel suo blog al nostro blog, così l’ho trovata) scopro Una traduttrice, il blog, appunto, di una traduttrice contemporanea, che ci racconta il suo quotidiano. Spassoso. 😉

2 commenti

  1. Wow… Sono contenta risulti spassoso. Viverlo (il quotidiano di una traduttrice – ma anche di un traduttore, immagino) talvolta risulta drammatico. Anzi, a onor del vero, nel complesso è tragicomico 😉

    "Mi piace"

  2. Ciao traduttrice… ho letto un paio dei tuoi post! Hai ragione da vendere e anche luiginter quando dice che il tuo blog è spassoso! 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.