Confine di stato, Simone Sarasso

Ho finito un libro veramente veramente bello: *Confine di stato*, di Simone Sarasso, ed. Marsilio.

Quando il mio ragazzo l’ha portato a casa, ammetto di non averlo degnato di uno sguardo, ma poi mi è arrivato via mail questo book trailer:


e mi ha intrigata.

Appena l’ho iniziato, a dire il vero, ho avuto un po’ l’impressione di un deja vu: uno stile alla Wu Ming _con voci corali, modi di scrittura diversi, fonti disparate_, un’idea alla Ellroy di *American tabloid* e *Sei pezzi da mille* _ripercorrere la storia della propria nazione, fra realtà e finzione.

Ma Sarasso sa fare un ottimo lavoro, originale e forte, che mi ha tenuta attaccata alle pagine del romanzo per due giorni, finché non l’ho finito.

E proprio a Ellroy è l’omaggio di Sarasso, che arriva a mettere fra le pagine del suo libro addirittura Pete Bondurant, personaggio della trilogia storica dello scrittore americano.

*Confine di stato* è una storia dell’Italia, dagli anni Cinquanta agli anni Settanta, con tanto di spie, mafia, politica, intrighi, anarchici, rossi, neri. I nomi sono cambiati, ma si riconoscono facilmente i principali fattacci della nostra Italia.

Insomma, questo *Confine di stato* è stato una bellissima scoperta, un titolo da non perdere, per chi ama gialli, noir, thriller & co, ma soprattutto per chi vuole conoscere o rivivere gli anni bui del nostro Paese.

Ultima segnalazione: il blog di Confine di stato.

*giuliaduepuntozero

8 commenti

  1. Grazie per le belle parole, Giulia. E per la segnalazione del blog sul tuo (vostro) bel sito.
    Contento di averti sorpresa.
    Vedrò di fare lo stesso col prossimo romanzo.
    Intanto, qualche preview.
    A settembre ottobre probabilmente uscirà il primo volume di United We Stand, la graphic novel che può considerarsi di diritto il futuro possibile di Confine.
    Mentre a metà duemilaotto (magari un po’ più in là) sarà edita una nuova spy story di respiro internazionale. Nome in codice J.A.S.T.
    Sul blog, ça va sans dire, darò conto degli sviluppi day by day…

    Simone

    "Mi piace"

  2. Ciao Simone,
    grazie per la tua partecipazione e per i complimenti al *nostro bel sito*.
    Ovviamente, l’ammirazione è reciproca, il tuo libro mi ha proprio conquistata, era da un po’ che non mi capitava fra le mani un libro che mi colpisse così.
    E grazie degli aggiornamenti, sicuramente ti terremo d’occhio!
    😉

    Ciao

    *giuliaduepuntozero

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.