Ryszard Kapuscinski, In viaggio con Erodoto, la discussione del Gruppo di lettura di Cologno Monzese – di Luca F.

Dal vostro inviato speciale alla riunione del GdL del 19 ottobre

Kapuscinski: unisce, divide, piace a molti, delude qualcuno

La discussione sul libro

Vivace e appassionata la riunione del GdL dedicata al libro In viaggio con Erodoto di Kapuscinski. Il libro è piaciuto, anche se a qualcuno è parso un po’ piatto e perfino “superficiale” in qualche passaggio (“mi ha lasciato freddo”, dice ad esempio Antonio). Ma la maggioranza delle letture è favorevole, con qualche accento entusiastico. Basta la rassegna delle parole chiave formulata nel consueto giro di tavolo per dare un’idea dell’abbondanza delle suggestioni: rapporto antichità/contemporaneità, spazio/tempo, dentro/fuori, frontiera, lingua e babele delle lingue, muri, vendetta, umiltà, radici, memoria, solitudine del viaggiatore, pretesto, guerra, ecc.

Del libro (e dei libri) di Kapuscinski sono state soprattutto apprezzati l’invito all’ascolto, la scelta di un giornalismo “etico”, la denuncia dell’eurocentrismo, il richiamo a Erodoto come compagno di viaggio e anche come indicatore di un metodo storico (quello della curiosità, della narratività, della oggettività). Più ancora delle descrizioni e delle storie ad alcuni è piaciuto l’approccio scelto da Kapuscinski. Da questo punto di vista Erodoto è poco più di un pretesto. Secondo alcuni è proprio la parte sull’Africa (che era al centro di altri libri dell’autore) quella più debole del libro. A volte (concordano molti) c’è un accanimento nella descrizione dei particolari più truculenti.

Molti osservano anche come il libro di Kapuscinski sia un perfetto trait d’union con il prossimo libro scelto dal GdLgemmato (A. Sen, Identità e violenza). Altri sottolineano come questo filo che viene teso tra un libro e l’altro sia uno dei valori aggiunti del gruppo di lettura, anche perché tante volte non c’è e lo aggiunge proprio il gruppo.

· Nota

Interessante notare come una delle motivazioni negative riportate nel gruppo sia proprio la stessa che apre i giudizi dei lettori alla pagina di ibs.it (la maggiore libreria online italiana ospita infatti, accanto a ogni titolo, i giudizi dei lettori). Ecco infatti quanto dice qui SK:

Non mi ha convinto e sinceramente mi aspettavo qualcosa di più. Scorrevole e leggero sono d’accordo, ma la parte interessante sono solo le citazioni riportate dagli scritti di Erodoto. Alla fine non mi è rimasto niente se non la curiosità di leggere Erodoto.

 

Dopo Arco

 

La discussione sul libro si è intrecciata con quella sui “postumi” dell’incontro nazionale dei gruppi di lettura tenutosi ad Arco il 30 settembre, discussione che ovviamente sarà ripresa e approfondita. Vera e Anna in particolare hanno sottolineato come nelle esperienze dei gruppi rappresentati a Arco emergessero due diverse caratterizzazioni: una centrata sulla lettura e e una su esigenze più genericamente associative e culturali. Nella riunione è stata poi appoggiata la proposta di istituire il prestito a lotti tra i GdL, pur sottolineando che tale modalità di scambio dei libri non deve in alcun modo influenzare o limitare la scelta del libro da leggere.

Prossime riunioni

La discussione sul libro di Amartya Sen, Identità e violenza, è stata fissata per il giorno 16 novembre.

Prossimo libro

La prossima lettura sarà: Sandro Veronesi, Caos calmo. Avvertiremo quando saranno pronte le copie per i gidiellisti in biblioteca

  • La frase incorniciata
    [ad ogni riunione il cronista, a suo insindacabile pregiudizio, incastonerà sotto questo titolo una citazione tratta dagli interventi]

“Io non esco mai di qui uguale a come sono entrata” (Anna).

[lf]

Ultimi articoli pubblicati

Unisciti ad altri 6.916 follower

5 risposte a “Ryszard Kapuscinski, In viaggio con Erodoto, la discussione del Gruppo di lettura di Cologno Monzese – di Luca F.”

  1. […] Commenti Recenti gruppo/i di lettura su Raduno dei gruppi di lettura ad Arco di Trento: le relazioniRyszard Kapuscinski, In viaggio con Erodoto, la discussione del Gruppo di lettura di Cologno Monzese « gruppo/i di lettura su Raduno dei gruppi di lettura ad Arco di Trento: le relazioniGruppo Lettori Accaniti, Biblioteca Berio di Genova – di Marina F. « gruppo/i di lettura su Ricerca: lo 0,1 percento dei lettori contribuisce ai blog. Il nostro caso.marina forlani su Ricerca: lo 0,1 percento dei lettori contribuisce ai blog. Il nostro caso.Il gruppo di lettura per superare l’isolamento « gruppo/i di lettura su Raduno dei gruppi di lettura ad Arco di Trento: le relazioni […]

    "Mi piace"

  2. Intervengo su kapuscinski anche perché giovedi scorso non ho potuto patecipare al gdl causa influenza…
    sinceramente ho trovato alcune critiche un po’ ingenerose. E’ vero Kapuscinski scrive semplice ma non è proprio questa a volte la dote di chi sa cogliere l’essenziale?
    Mi sono avvicinato al giornalista- scrittore polacco attraverso due interviste pubblicate dalla rivista “Internazionale” ( nei numeri 408 “Un mondo fragile” e 567 “L’incontro di civiltà”).Nella prima é scritto :”L’idea che la democrazia liberale debba per forza vincere, in quanto unica variante possibile dello sviluppo umano, ha portato con sé due conseguenze pratiche: il fulmineo sviluppo del consumismo come filosofia di vita e la trasformazione dei mezzi di comunicazione in strumenti di divertimento.Il nostro mondo è diventato un unico immenso parco giochi, l’aspetto principale della cultura è lo svago. E poiché sia il consumismo sia lo svago richiedono serenità e buon umore, i media hanno cominciato a offrirceli, allontanando dai nostri occhi i veri problemi del mondo: miseria, fame, guerra e malattie. Abbiamo dimenticato che noi occidentali siamo solo una piccola parte dell’umanità e che al nostro divertimento e ai nostri svaghi si accompagnano una sempre più accentuata spaccatura del mondo e sempre maggiori diseguaglianze”.

    è perfetta come descrizione della situazione in cui siamo e della quale non sempre siamo coscienti.
    un caro saluto a tutti i lettori.
    mauro

    "Mi piace"

  3. Salto i commenti sulla lettura di Kapuscinski che non conosco, ma mi
    complimento con il cronista che ha incastonato quella splendida e
    profonda citazione di Anna che esemplifica proprio quello che
    rappresenta la lettura in condivisione per ognuno di noi, ma anche la
    lettura di qualsiasi libro tout court. Grazie a tutte e due. Adele

    "Mi piace"

  4. Anche a me è venuta voglia di leggere _Le Storie di Erodoto_, non l’avevo considerato come reporter: Interessante questa osservazione! Ho
    iniziato a leggere il libro di Kapuscinscki solo da pochi giorni quindi
    non l’ho ancora finito. Comunque è un libro che sto leggendo molto
    volentieri, perchè poco impegnativo, nel senso di scorrevole e perchè mi fa viaggiare.
    Spero di raggiungervi con la prossima lettura!

    "Mi piace"

  5. Ciao a tutti,

    ho finito ieri di leggere il ibro e cercavo su Internet un po’ di opinioni. Sono d’accordo sul linguaggio semplice e scorrevole. Ma questo non vuol dire che i concetti espressi siano poveri. Secondo me la grande dote di Kapuscinski è riuscire ad arrivare a riflessioni profonde con la semplicità delle sue esperienze, dote sconosciuta agli accademici che complicano tutto dietro alla loro scrivania.
    Inoltre non ho visto nemmeno menzionata la fantasia storica con la quale Kapuscinski si avvicina a Erodoto: entrando nel testo con la sua immaginazione, riempiendolo di dettagli, congetturando sugli stati d’animo dei personaggi, tentando di rendere realistiche certe situazioni. Secondo me questo è un elemento molto originale.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: