Viaggi negli Stati Uniti

Un’amica mi ha detto che per quest’estate ha organizzato un viaggio coast to coast negli Stati Uniti. Ovviamente muoio d’invidia, anche se io ci andrò in viaggio di nozze.
Ho pensato però a qualche libro da consigliarle.

Come primo sicuramente mi viene in mente *God Less America*, di Cristina Donà e Monina, di cui ho già parlato.

Il viaggio, però, non deve essere solo geografico, ma anche nella storia di questa nazione. Indimenticabili, e indispensabili, a tale proposito, *American tabloid* e *Sei pezzi da mille* di James Ellroy, Oscar Mondadori, primi due capitoli di una, purtroppo non ancora terminata, trilogia, che il grande scrittore ha dedicato alla storia statunitense. Il primo volume copre gli anni dal 1958 al ’63, il secondo dal ’63 al ’68, romanzando con grande abilità e senso critico le vicende dei fratelli Kennedy, di Martin Luther King e delle lotte razziali, di Hoover, della CIA e della mafia. Una pietra miliare.

Per concludere, un ultimo testo da non perdere: *L’uomo dal vestito grigio* di Sloan Wilson, uscito nel 1955 e diventato film con Gregory Peck, riedito da poco da Einaudi, con introduzione di Jonathan Franzen, che lo definisce “un libro sugli anni Cinquanta”. Vero, è la storia di una giovane famigliola nei sobborghi di New York, alle prese con le difficoltà legate al lavoro, ai figli, al far quadrare i conti, a superare gli orrori e le menzogne della guerra. Ma non solo. Leggetelo, e scoprirete quanto di attuale e vero può esserci in un libro degli e sugli anni Cinquanta.

*giuliaduepuntozero

Ultimi articoli pubblicati

Unisciti ad altri 6.913 follower

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: