Costituzione da difendere

In questi giorni viene la pelle d’oca: aggressioni alla divisione dei poteri che sta alla base di ogni democrazia liberale; attacchi al diritto di essere laici; legittimazione della discriminazione e della violenza e dell’ingiustizia verso i cittadini stranieri, con provvedimenti ispirati dalla paura e dalla demagogia:  la Costituzione (disprezzata da chi ci ha giurato sopra) è forse il riferimento migliore attorno a cui raccogliere le forze per provare a contrastare la marea che può allontanarci dalla civiltà.

Il movimento Libertà e Giustizia ha diffuso un appello a difesa delle democrazia (Rompiamo il silenzio, ripreso anche da Repubblica), scritto dal presidente Gustavo Zagrebelsky. Qui sotto ne riporto un paragrafo. Il resto si trova sul sito del movimento. Soprattutto sul sito si può firmare l’appello che ha tra i primi firmatari: Gustavo Zagrebelsky, Gae Aulenti, Umberto Eco, Claudio Magris, Guido Rossi, Sandra Bonsanti, Giunio Luzzatto, Simona Peverelli, Elisabetta Rubini, Salvatore Veca.

Rompiamo il silenzio. Mai come ora è giustificato l’allarme. Assistiamo a segni inequivocabili di disfacimento sociale: perdita di senso civico, corruzione pubblica e privata, disprezzo della legalità e dell’uguaglianza, impunità per i forti e costrizione per i deboli, libertà come privilegi e non come diritti. Quando i legami sociali sono messi a rischio, non stupiscono le idee secessioniste, le pulsioni razziste e xenofobe, la volgarità, l’arroganza e la violenza nei rapporti tra gli individui e i gruppi. Preoccupa soprattutto l’accettazione passiva che penetra nella cultura. Una nuova incipiente legittimità è all’opera per avvilire quella costituzionale. Non sono difetti o deviazioni occasionali, ma segni premonitori su cui si cerca di stendere un velo di silenzio, un velo che forse un giorno sarà sollevato e mostrerà che cosa nasconde, ma sarà troppo tardi.

Il testo completo di “Rompiamo il silenzio

PS
Spero non sembri fuori luogo questo post in questo blog: il fatto è che il diritto alla cultura (e alla lettura) è un diritto che non vive da solo; è inserito in una rete di diritti; se uno di questi diritti viene minacciato, anche gli altri si indeboliscono… no?

10 commenti

  1. ho firmato subito e ti ringrazio del post. come ho già ribadito leggere non rende certo migliori, ma forse offre un’ampia scelta di punti di vista che preferirei non trovare solo nei libri.

    "Mi piace"

  2. Grazie Luiginter per la segnalazione!

    Certo che anche un blog, che si occupa soprattutto di letture, debba anche far sentire la sua voce su problematiche più ampie, soprattutto se si tratta di difesa della democrazia e dei suoi fondamenti.

    Anch’io sono profondamente preoccupata e indignata del disfacimento sociale, del decadimento etico, della demagogia che ci sovrasta, della collusione tra stato e chiesa che offende profondamente la mia laicità, del contare solo come CONSUMATORE eterodiretto.
    Naturalmente ho già firmato e inviato messaggi per invitare altri a firmare.

    "Mi piace"

  3. Grazie per la tempestività dell’informazione, Luiginter.
    Mi chiedo come si possano tollerare, in una democrazia compiuta, atteggiamenti così prevaricatori nei confronti dei capisaldi del nostro ordine costituzionale…davvero uno degli episodi più gravi della- ancora breve- storia della nostra Repubblica .
    Credo che se non ritroveremo la voglia e la capacità di comunicare , se non recupereremo il rispetto per i nostri simili , dei valori solidi, il gusto delle cose che qualificano e rendono dignitosa la vita, il nostro destino sarà irrimediabilmente segnato.

    "Mi piace"

  4. Dissento nel modo più completo e totale, nel merito e nella forma. Questa mattina entrando nel blog ho trovato questa sgradevole sorpresa. Lo frequentavo da qualche tempo pensando ingenuamente che fosse dedicato solo alla lettura e ai libri, quelli veri. Non immaginavo cosa si nascondeva dietro. Per evitare questo tipo di equivoci, sarebbe cosa utile e corretta informare fin dall’inizio che questo blog è politicamente orientato e schierato.

    "Mi piace"

  5. Qui c’è poco di cui dissentire. La nostra democrazia, per iniziativa del suo premier, è stata messa seriamente a repentaglio. La nostra Costituzione va salvagurdata. Non si può suddividere in questo momento la vita a compartimenti stagni: al bar parlo solo di sport, al lavoro solo di esso, nel blog di lettura solo di libri. Comunque la Costituzione è il nostro libro fondamentale, senza offendere coloro che ritengono sia tale la Bibbia.
    Grazie per l’iniziativa. Avevo già firmato sabato.

    "Mi piace"

  6. sì condivido tutti gli inviti a difendere la democrazia in Italia e nel mondo: poichè ritengo la Carta costituzionale italiana una garanzia di democrazia, per chi legge, per chi non legge, per chi frequenta i blog, e per chi non li frequenta e via dicendo… ritengo non sia FUORI LUOGO informare anche su questo blog che esistono occasioni per manifestare questo diritto fondamentale.

    "Mi piace"

  7. Mi dispiace che ci siano persone che non riescono a distinguere l’etica personale da un orientamento politico. Mi sono chiesta se parlarne…ma perché no? Infondo discutiamo di tante cose!Personalmente credo che la nostra Costituzione sia stata fondata eticamente, su ottimi principi. Non solo desidero quindi difenderla, come in questi giorni, ma soprattutto seguirla.Non credo che questo mi definisca politicamente, ma solo come cittadina. Spero di essere riuscita a spiegarmi.Comunque sono contenta di pensarla come molti altri, non solo non mi fa sentire isolata, ma anche confortata.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.