Novit� (pi� o meno) – Letteratura occidentale e lettura in gruppo, in Iran

Un libro sulla forza della letteratura e sulla lettura e la lettura in gruppo; certo un gruppo di lettura molto particolare:

Azar Nafisi “Leggere Lolita a Teheran”, Adelphi.


Questo il risvolto riprodotto dal sito di Adelphi:

_ Quando uno dei suoi studenti pi� islamizzati le contesta il diritto di tenere un corso sul Grande Gatsby � equiparato al Grande Satana �, Azar Nafisi decide di allestire un processo davanti all�intera classe, e di assumere in prima persona il patrocinio del romanzo. Una tecnica certo poco ortodossa, che tuttavia non stupir� pi� di tanto il lettore di questo sconvolgente racconto autobiografico. Nei due decenni successivi alla rivoluzione di Khomeini, mentre le strade e i campus di Teheran erano teatro di violenze tremende � e qui descritte con la precisione di un testimone partecipe e sgomento �, Azar Nafisi ha infatti dovuto cimentarsi in un�impresa fra le pi� ardue, e cio� spiegare a ragazzi e ragazze esposti in misura crescente alla catechesi islamica una delle pi� temibili incarnazioni dell�Occidente: la sua letteratura. Per riuscirci, � stata costretta ad aggirare qualsiasi idea ricevuta e a inventarsi un intero sistema di accostamenti e immagini che suonassero al tempo stesso efficaci per gli studenti e innocue per i loro occhiuti sorveglianti. Il risultato � uno dei pi� toccanti atti d�amore per la letteratura mai professati � e insieme una magnifica beffa giocata a chiunque cerchi di interdirla. _

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.